TECNOLOGIA
Chiama, videochiama e messaggia con indoona di Tiscali
Scritto il 2011-09-20 da Redazione su Software

indoona - Tiscali Italia SpA

Tiscali cambia nome al proprio wiPhone e rilancia con indoona. Difatti indoona è l'applicazione, disponibile per tutti i sistemi operativi,  che permette di effettuare chiamate, inviare messaggi e videochiamare gli altri utenti indoona gratuitamente, via internet, da PC e da smartphone se in Wi-Fi che in 3G.

Come funziona? Indoona by Tiscali è molto semplice da usare, sarà sufficiente scaricare l'applicazione, creare un account, lanciare l’app ed aggiungere i vostri contatti che utilizzano la stessa applicazione su iPhone, Android, Pc e Mac.

Dopodiché potrete:

  • chiamare e videochiamare a costo zero e senza limiti tutti i numeri indoona
  •  inviare messaggi illimitati agli altri numeri indoona gratuitamente
  • sapere quali dei vostri contatti indoona sono live e disponibili per puoi comunicare gratis

Al primo avvio dell’applicazione verrà richiesto l'inserimento del proprio numero di cellulare ed anche il codice di sicurezza che vi verrà inviato tramite SMS.

Da provare - tanto è gratis :-)

Dopo l'arrivo di iOS 8 in casa Apple è arrivato il momento della risposta di Google che ha svelato il suo nuovo sistema operativo mobile: Android 5.0 Lollipop. Il nome Android "L" è stato tirato fuori da Big G alla fine di giugno di quest'anno e ora, dopo alcuni mesi in cui è stato reso disponibile solo per gli sviluppatori e installabile esclusivamente su alcuni device Nexus, ne sono state rivelate le caratteristiche e le novità. Entro la fine dell'anno la quinta versione di Anroid verrà resa disponibile prima sugli smartphone Nexus (4, 5, 7, 10) e poi gradualmente su quelli degli altri produttori che utilizzano il sistema operativo di Google. Android Lollipop si presenta con un design completamente rinnovato, dove è la vecchia accoppiata "carta e penna" ad aver ispirato gli sviluppatori di Mountain View. Utilizzare il nuovo Android darà come l'impressione di essere davanti a un giornale da sfogliare. Nuove ed eleganti grafiche, motion fluide ed effetti luce-ombra hanno rinfrescato in maniera importante il look del robottino verde di Google. Così come iOS 8 anche Android 5.0 Lollipop apporta una serie di novità relative alle notifiche. Quest'ultime potranno essere visualizzate anche nella schermata di blocco schermo e basterà un solo tocco sul display per cancellarne una o rispondere a un messaggio senza dover necessariamente disattivare il blocco schermo. Inoltre le notifiche potranno essere personalizzate attraverso un sistema di priorità che consente di ricevere solo gli aggiornamenti dei contatti selezionati. Per quel che riguarda le prestazioni Android Lollipop migliora di quattro volte le performance in termini di fluidità e gestione del multitasking rispetto alla precedente versione grazie all'adozione di ART di default, oltre che al supporto ai processori a 64-bit. Migliorie anche sulla sicurezza con la nuova opzione di criptaggio, mentre relativamente alla riduzione del consumo della batteria, Android Lollipop dispone della nuova funzione "Battery Saver" che, disattivando alcune funzionalità dispendiose, incrementa la durata della batteria di ulteriori novanta minuti.

Mobile - Wappamondo

Presentati entrambi pochi giorni fa iPhone 6 Plus di Apple e Samsung Galaxy Note 4 saranno, con ogni probabilità, gli smartphone più acquistati nei prossimi mesi. Ecco un confronto sulle caratteristiche tra i due modelli di punta di questi due importanti produttori da sempre in concorrenza l'uno con l'altro. Dal punto di vista delle dimensioni entrambi i modelli si presentano con un grande schermo da 5,7" per il Note 4 e da 5,5" per l'iPhone 6 Plus. Il gioiellino di Samsung può vantare una risoluzione da 2560x1440 mentre Apple ha fatto del suo marchio di fabbrica l'eleganza grazie all'incredibile spessore di soli 7.1 mm. Il processore installato su Galaxy Note 4 è un quad-core da 2.7 Ghz di potenza mentre Apple ha optato per il nuovo processore A8 che si basa su un'architettura a 64 bit decisamente potente e che permette anche un miglioramento dell'autonomia.  Sul lato fotocamere sembra Samsung ad avere avuto la meglio con una fotocamera posteriore da 16 megapixel ed una frontale da ben 3.7 MP. iPhone 6 Plus risponde con una fotocamera principale iSight da 8 MP (ma con stabilizzatore ottico) ed una secondaria da 1.2 MP. Simili dal punto di vista della connettività entrambi permettono di sfruttare la nuova tecnologia 4G e le connessioni Wi-fi, Bluetooth e NFC. Con il Note 4 sarà possibile utilizzare il telefono anche come telecomando grazie alla tecnologia di connessione LED IR. Altre differenze risiedono nel sistema operativo e nella memoria. iPhone 6 Plus utilizzerà il nuovissimo iOS 8 (rilasciato ieri anche per i dispositivi precedenti) mentre Samsung punta tutto sulla version 4.4. di Android denominata KitKat. La memoria del Galaxy Note 4 sarà di 32 GB ( con possibilità di espansione tramite MicroSD fino a 64 GB) mentre Apple proporrà tre diverse dotazioni di memoria: da 16,64 e 128 GB. Il modello Samsung avrà anche a disposizione la comoda S Pen per interagire con il dispositivo. Il prezzo? Apple ha già reso pubblici i prezzi dell'iPhone 6 Plus che variano da 839 fino a 1059 euro. Il Samsung Galaxy Note dovrebbe essere venduto ad un prezzo non inferiore ai 700 euro.

Mobile - Wappamondo

Ieri è stata una grande giornata per gli utenti Apple. La casa produttrice di Cupertino ha presentato il nuovo iPhone 6: come avevo anticipato le indiscrezioni sono ben due i modelli che Apple metterà in vendita a partire dal 26 settembre. Si tratterà di iPhone 6 con schermo da 4.7" e iPhone 6 Plus con schermo più grande da 5.5". Quello che sorprende dei nuovi iPhone è la strepitosa cura estetica che è ormai un marchio di fabbrica di Apple. I due nuovi modelli sono decisamente più sottili dei precedenti (6.9 mm per iPhone 6 e solo 7.1 mm per iPhone 6 Plus). Eccellente la risoluzione dello schermo da 1334x750 nel modello più piccolo e da 1920x1010 nel suo fratello maggiore. Dal punto di vista hardware entrambi i modelli monteranno un processore A8 con architettura a 64 bit e un coprocessore di movimento M8 che sarà utilizzato dai sensori e dal barometro. La batteria è stata migliorata e permetterà di ottenere prestazioni decisamente maggiori rispetto ai modelli precedenti. La fotocamera montata dai due nuovi iPhone sarà una iSight da 8 megapixel che avrà un nuovo sensore con Focus Pixel e un autofocus decisamente più veloce.; in Iphone 6 Plus sarà dotata anche di stabilizzatore ottico. Sarà in grado di produrre video HD a 1080p e avrà anche le funzioni di rallentatore e time-lapse. Dal punto di vista della connettività si segnala un Wi-fi più veloce di ben 3 volte rispetto ai modelli precedenti. Confermato il Touch ID per garantire la sicurezza dei vostri dati tramite la vostra impronta digitale. iPhone 6 e iPhone 6 Plus utilizzeranno entrambi il sistema operativo iOS 8 e saranno disponibili in tre colorazioni (oro, argento e grigio siderale) e tre dotazioni di memoria (16 GB, 64 GB, 128 GB). In Italia saranno venduti dal 26 settembre con i seguenti prezzi: iPhone 6 a partire da 729 euro e iPhone 6 Plus da 839 euro.

Mobile - Wappamondo

TECH-PREMIERE
TECNOLOGIA


Questa opera è pubblicata nel rispetto delle licenze Creative Commons.

© 2014 WeBoost MEDIA S.r.l.. Tutti i diritti riservati.

P.IVA 105 49 521 002