TECNOLOGIA
Come scegliere un eBook Reader
Scritto il 2013-08-20 da Lorenzo Ajello su Tecnologia

Fonte: d29intt7x8yvsf.cloudfront.net

Come scegliere un eBook Reader può rivelarsi un'operazione complessa per coloro i quali ignorano alcune semplici regole. E' chiaro che non è possibile creare una guida alla scelta degli eBook valida per tutti ma, grazie ad alcune informazioni, è possibile scegliere in base alle proprie esigenze.

Un elemento fondamentale degli eBook è certamente il display che, assai spesso, è di tipo LCD, TFT o comunque identificato come a basso affaticamento degli occhi. In realtà, laddove possibile, questa tipologia andrebbe evitata a favore degli schermi ad inchiostro elettronico dove, i più diffusi, vengono prodotti dalla eInk. Rispetto ai precedenti infatti, questi offrono qualità e comfort tipici di un normale libro di carta.

Rispetto al classico iPad o al tanto apprezzato Kindle Fire HD, tutti i diversi book reader sprovvisti di schermi LCD offrono una sensibilità al touchscreen decisamente inferiore. Tuttavia, quelli che propongono i tasti sono poco graditi agli utenti poiché diversi da un comune libro.

Acquistare un eReader dotato di illuminazione è consigliabile a tutti coloro i quali sono abituati a leggere in condizioni di scarsa luminosità. Tali dispositivi solitamente, attraverso delle impostazioni software, consentono di regolare la luminosità fino ad eliminarla del tutto, offrendo lo stesso grado di relax visivo dei modelli privi di retroilluminazione.

La possibilità di inserire micro SD o alti tipi di memoria espandibile è certamente una caratteristica interessante per un e Reader, poiché offre la possibilità di caricare più documenti testuali. A tal fine è bene capire che tipi di documenti riesce a leggere il device, ovvero se legge il formato ePub, più diffuso negli eBook store, o il formato proprietario AZW, prevalentemente proposto da Amazon.

Il prezzo di un lettore eBook è solitamente compreso tra i 70 ed i 130 euro, in base ovviamente alle sue caratteristiche.

Foto
Articoli Correlati
LG risponde all'arrivo in Italia del Gear VR (venduto a 199 dollari), casa Samsung, con il nuovo VR for G3: basato su Cardboard, l'ecosistema di Google, il dispositivo è stato creato per inserire la realtà virtuale tra i top di gamma dell'azienda. Il visore per la realtà virtuale è un gadget che funziona insieme allo smartphone LG G3 ed è semplicemente una versione in plastica del Google Cardboard. Il VR for G3 di LG è una specie di custodia senza componenti hardware, ha un anello magnetico in neodimio che permette agli utenti di scorrere tra i menù perchè lavora insieme al giroscopio magnetico: lo scrolling avviene senza toccare il display (si possono anche abbinare le cuffie Bluetooth LG Tone Infinim). Di fronte sono presenti i 4 ritagli per il flash, l’autofocus laser, l’altoparlante e i Rear Key e la fotocamera. Come si usa? L'utente inserisce l’LG G3 nel visore e, attraverso le applicazioni compatibili, ottiene un’esperienza di realtà virtuale. Il display Quad HD e lo speaker da 1 Watt con Boost AMP permettono un coinvolgimento totale! Gli acquirenti di LG G3 potranno avere gratuitamente VR for G3: la promozione è pensata per festeggiarne l'arrivo. Il nuovo SDK è stato rilasciato dalla compagnia per offrire un visore gratuito agli utenti che acquistano un LG G3.

Prodotti - Comunicablog